Il giorno delle nozze saranno tutti curiosi di vedere l’abito della sposa, indiscussa regina dell’evento, ma lo sposo? Anche quest’ultimo dovrà essere all’altezza della sua amata con una mise impeccabile. Questa scelta può sembrare facile, ma non lo è; per trovare l’abito da sposo perfetto, si deve tener conto della propria personalità, adeguarsi all’orario e al luogo in cui si svolgerà la cerimonia, ecc. Ecco alcune idee:
Abito classico 3 pezzi: scelta decisamente appropriata per una cerimonia diurna. Un vestito tradizionale dal taglio sartoriale, con gilet dello stesso tessuto della giacca, abbinato a una cravatta in pura seta jacquard, oppure si può scegliere un gilet in pura seta con micro disegni abbinato ad una cravatta in tinta unita, per dare un tono più elegante.
Tight: è per eccellenza l’abito che contraddistingue lo sposo, consigliato per una cerimonia che ha luogo prima delle 18.00. Gli accessori fondamentali del tight sono il cilindro ed il bastone, da non tenere durante la cerimonia, ed il plastron, la cravatta d’eccellenza. Mai utilizzare cravattino o papillon.
Frac: è un abito che viene indossato dopo le 18.00, adatto ad eventi serali. La giacca deve essere nera con code di rondine, impreziosita da un delicato fazzolettino bianco. I pantaloni devono essere dotati di galloni (strisce di raso) sui lati, il gilet deve essere di colore bianco, così come la camicia. L’eleganza del frac può essere arricchita da accessori speciali come un papillon bianco, una delicata sciarpa e guanti di seta, il tutto accompagnato da un cilindro.
Smoking: detto anche black tie, ideale per una cerimonia serale in un ambiente da cocktail, è il modello simbolo di eleganza.  Si compone di camicia con polsini doppi, pantaloni non risvoltati, scarpe nere lucide e giacca. Quest’ultima dovrà essere sempre abbottonata, anche quando si è seduti, come vuole il bon-ton.  Tra gli accessori non deve mancare il papillon, di seta o raso, da abbinare ad una fascia per dare un tocco in più.
FB Vanity
CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter