Il materasso

Considerando che circa un terzo della nostra vita, lo trascorriamo dormendo, una delle scelte più importanti da fare, soprattutto per il nostro benessere, è quella del materasso. Dormire bene significa non solo riposare profondamente e svegliarsi sereni, ma soprattutto migliorare la qualità della vita.

I materassi attualmente in commercio, sono di vari tipi, e adottano imbottiture e tecnologie molto diverse tra loro; gli elementi da valutare al momento della scelta sono fondamentalmente le esigenze della persona che dovrà utilizzarlo, e contemporaneamente il tipo di ambiente climatico che accoglierà il nuovo giaciglio.

Iniziamo il nostro excursus alla scoperta dei materassi, partiamo dal più diffuso, il materasso a molle tradizionale: indicato per le persone robuste, o per quelle che sudano molto, date le ampie aree d’appoggio, il materasso a molle tradizionale è composto da molle con imbottiture ed isolanti. Date queste sue peculiarità, trova un’ottima collocazione sia in un ambiente caldo, che umido. Un maggiore comfort, è garantito sicuramente dalla nuova generazione di materassi a molle evoluti, che tecnicamente differiscono per avere le molle racchiuse singolarmente da un involucro di tessuto, che gli consente ad ognuna di esse, di agire in maniera indipendente.

Per assicurare un corretto supporto alla schiena, ed utilissimi soprattutto per chi ha esigenze particolari, i materassi a molle ortopedici, sono più rigidi e garantiscono una corretta postura del corpo anche da stesi.

Un notevole successo stanno riscuotendo in questi anni i materassi in lattice, data la grande proprietà elastica che consente, ad ogni singolo punto del corpo, di avere uno specifico sostegno di pressione, adattandosi zona per zona alla forma del fisico. Un’importante caratteristica che lo rende adatto ai luoghi freddi è l’ottimo isolamento termico, che permette di mantenere una temperatura interna costante.

Frutto della ricerca e delle nuove tecnologie, i nuovissimi materassi in poliuretano forniscono prestazioni veramente interessanti. Nati dalla miscelazione di due componenti allo stato liquido, hanno la caratteristica di essere indeformabili, adattandosi completamente alla forma fisica della persona. Dato il suo potere altamente isolante, è consigliato l’utilizzo nei luoghi freddi e asciutti, inoltre, se trattati opportunamente, i materassi in poliuretano, offrono importanti proprietà anallergiche ed antibatteriche.

Comodi, pratici e pronti in pochi minuti, i materassi ad aria sono i sostituti ideali del letto tradizionale. Utili in caso di ospiti, risultano una soluzione alternativa da non sottovalutare, così come i materassi ad acqua, particolarmente comodi data l’assenza di punti di pressione e la particolare struttura interna, costruita a compartimenti stagni.

Dalla cultura giapponese, arrivano in fine i materassi futon, che in origine veniva confezionato secondo antiche tecniche orientali utilizzando materiali naturali e confortevoli. Data la sua grande versatilità, si sta diffondendo anche nel mondo occidentale. Può essere posizionato direttamente sul pavimento, su reti a doghe larghe o sul più tradizionale Tatami, dato il loro spessore, molto sottile, sono arrotolabili, e quindi gestibili con poco ingombro.

Prev Post
Vetro e architettura del Vetro
Next Post
Per l’acquisto di immobili ristrutturati ecco come accedere alla cessione del credito o allo sconto in fattura.
× Ciao, come posso aiutarti?